6 Aprile 2020

Regione Lombardia ha emanato una nuova ordinanza, n. 521 del 04 aprile, con ulteriori disposizioni da osservare per il contenimento del Covid-19, a partire dal 05 aprile.

- Obbligo di indossare la mascherina per qualsiasi tipo di spostamento fuori dal proprio domicilio, o in sub-ordine qualunque indumento a copertura di naso e bocca

- *Commercio al dettaglio*
Sono consentite le seguenti attività:
● Commercio al dettaglio di articoli di cartoleria e forniture per ufficio esclusivamente all’interno degli esercizi commerciali di cui al predetto allegato 1 del D.P.C.M. dell’11 marzo 2020;
● Commercio al dettaglio di fiori e piante, esclusivamente con la modalità della consegna a domicilio, in relazione a quanto previsto dall’art. 1, comma 1 lett. f) del D.P.C.M. del 22 marzo 2020.

-  Gli esercizi commerciali al dettaglio, di cui è consentita l’apertura in base all’allegato 1 del D.P.C.M. dell’11 marzo 2020, come integrato dal punto 1.2 a) della presente ordinanza, devono mettere a disposizione dei clienti guanti monouso e idonee soluzioni idroalcoliche per le mani, prima dell’accesso all’esercizio.

-  Prima dell’accesso a supermercati, ipermercati, discount alimentari e farmacie è consigliata, a carico del gestore, la rilevazione della temperatura delle persone e chi supera i 37,5º dovrà immediatamente rientrare nella propria abitazione e non potrà accedere a nessun esercizio.

-  È vietato il commercio effettuato per mezzo di distributori automatici, fatti salvi i distributori automatici di acqua potabile (c.d. Case dell’acqua) e quelli di latte sfuso, l’accesso ai quali deve avvenire nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro;

- Per la casetta dell'acqua: a fronte di quanto previsto dalla presente ordinanza, vi daremo le necessarie informazioni dopo aver sentito il gestore.

La vendita dei prodotti rientranti nelle seguenti categorie merceologiche:
● computer, periferiche, attrezzature per le telecomunicazioni, elettronica di consumo audio e video, elettrodomestici in esercizi non specializzati;
● apparecchiature informatiche e per le telecomunicazioni (ICT) in esercizi specializzati;
● articoli per l'illuminazione,
● ferramenta, vernici, materiale elettrico e termoidraulico;
● ottica e fotografia;
è vietata nei giorni festivi e prefestivi.

-  Sono vietati gli assembramenti di più di due persone nei luoghi pubblici e nei luoghi aperti al pubblico.

- Resta consentito uscire dalla propria abitazione per fare attività motoria o con il cane da compagnia restando però nel raggio di 200 metri.

- L'accesso agli esercizi commerciali è consentito solo ad un componente per famiglia

Le disposizioni sono valide fino al 13 aprile 2020.

Il Sindaco
Rota Andrea