24 Aprile 2020

La Regione Lombardia ha approvato un provvedimento a sostegno delle famiglie chiamato “Pacchetto famiglia”, che si compone di due misure fra loro non cumulabili.

CONTRIBUTO E-LEARNING
È un contributo una tantum pari all’80% delle spese sostenute fino a un massimo di 500 euro (non c’è un minimo di spesa) a nucleo familiare per l’acquisto di un pc fisso o portatile o tablet con fotocamera e microfono. Vale per i nuclei con bambini da 6 a 16 anni.

CONTRIBUTO MUTUI PRIMA CASA
Si tratta di un contributo fisso una tantum pari a 500 euro a nucleo familiare, riconosciuto per il pagamento della rata o di rate del mutuo prima casa, indipendentemente dall’importo della rata pagata purché riferita all’anno 2020. Vale per i nuclei con almeno un componente di al massimo 16 anni.

Quali sono i requisiti per ottenere una delle due misure?
Possono chiedere il contributo famiglie residenti in Lombardia il cui richiedente sia in una di queste tre situazioni a seguito dell’emergenza Covid:
- Per lavoratori dipendenti: riduzione di almeno il 20% delle competenze lorde dell’ultima retribuzione rispetto a quelle di gennaio 2020;
- Per gli autonomi e i liberi professionisti: riduzione media giornaliera del proprio fatturato, calcolata su un trimestre successivo al 21 febbraio (o lasso di tempo inferiore), di almeno il 33% rispetto al fatturato medio giornaliero dell’ultimo trimestre 2019 in seguito alla chiusura o restrizione della propria attività per emergenza Covid;
- morte di un componente del nucleo per Covid.

Devono inoltre avere un ISEE 2020 inferiore o pari a 30.000 € (in assenza di ISEE 2020, fa fede l’ISEE 2019; in assenza di entrambi, si può presentare la domanda, il cui esito resta sospeso fino alla comunicazione dell’ISEE entro 90 giorni dalla presentazione della domanda).

Le domande vanno presentate esclusivamente online tramite piattaforma regionale www.bandi.servizirl.it dalle ore 12:00 del 4 maggio fino alle 12:00 dell’11 maggio. Per accedere alla piattaforma serve o il PIN della CRS, o lo SPID o nome utente e password registrandosi prima dell’apertura del bando sul sito predetto.

La domanda deve contenere la seguente documentazione:
- Per il contributo mutui prima casa, quietanza di pagamento della rata del mutuo relativa a uno dei mesi del 2020 o altra certificazione della banca che attesta l’ammortamento di un mutuo in corso;
- Per il contributo e-learning, fattura o ricevuta fiscale da cui si evinca il tipo di bene acquistato, in data successiva al 24 febbraio.

L’assegnazione del contributo avviene a sportello sulla base dell’ordine cronologico di presentazione delle domande, fino a esaurimento fondi.
Qui trovate tutte le informazioni: https://www.regione.lombardia.it/…/p…/pacchetto-famiglia.ffl

Il Sindaco
Rota Andrea